Come realizzare un video in stop motion con i mattoncini LEGO®

Come realizzare un video stop-motion con i mattoncini LEGO

Adoriamo quando le persone utilizzano l’animazione stop-motion per dare vita ai loro set LEGO®.

Quindi, per celebrare l’uscita del nuovo set della Baita LEGO Ideas – una stupenda abitazione costruita nella natura – abbiamo creato la nostra animazione stop-motion con i mattoncini LEGO.

Questo video di due ore presenta quattro minifigure personalizzabili che vivono nella baita immersa nella natura che la circonda. È rilassante e rasserenante, proprio come costruire un set LEGO, e quando lo guarderai sarai trasportato nella tranquillità della natura, lontano dallo stress della vita quotidiana.

Potreste anche sentirvi ispirati a realizzare il vostro film in stop motion con i mattoncini LEGO. Per aiutarvi a iniziare, abbiamo chiesto a Jon Rolph, il talentuoso animatore che ha creato il nostro video, di condividere i suoi migliori consigli su come realizzare un film in stop motion.

Luci: mantenetele sempre costanti

Jon durante la creazione del video. Photo credit: Bea van Grutten

Lo stop motion funziona scattando un’immagine fissa di un modello, poi spostando leggermente il modello e scattando un’altra immagine. Quando si mettono insieme molte di queste immagini in una sequenza, si ottiene l’impressione del movimento. In sostanza, è un modo divertente di raccontare storie!

Sembra complesso, ma è abbastanza semplice, anche per chi è alle prime armi.

“Per iniziare a fare un’animazione, tutto ciò che serve è una fotocamera, qualcosa da animare (in questo caso i mattoncini LEGO) e una lampada”, dice Jon.

La lampada potrebbe essere qualcosa di inaspettato, ma Jon ci tiene a sottolineare l’importanza di avere una fonte di luce costante.

“Se non si controlla la luce, questa cambierà e sfarfallerà tra un fotogramma e l’altro, perché le foto vengono scattate a intervalli diversi. È necessario utilizzare una lampada. Se lo fate bene, inizierete alla grande!”

Fotocamera: tenetela ferma

Photo credit: Bea van Grutten

Non è necessario possedere un’attrezzatura professionale per iniziare a lavorare come principianti: Jon consiglia di usare anche la fotocamera del telefono e di utilizzare alcune buone applicazioni di editing gratuite.

Ma la regola è che qualsiasi cosa si utilizzi deve essere tenuta perfettamente ferma mentre si filma.

“Fondamentalmente, bisogna metterla su un treppiede”, dice Jon, prima di ricordarci che anche i mattoncini LEGO sono un modo pratico per risolvere il problema. “È possibile costruire un bel supporto per la fotocamera. È un buon modo per tenerla ferma.”

Una volta che la fotocamera è stabile, bisogna decidere dove metterla...

Scattare foto alle minifigure

Photo credit: Bea van Grutten

Il consiglio di Jon per trovare le angolazioni da utilizzare è di portare la fotocamera all’altezza delle minifigure per farle sembrare più realistiche.

“Quando si filma utilizzando i mattoncini LEGO, è facile sbagliare scegliendo un'angolazione troppo alta perché sono piccoli”, dice Jon. “Ma se si abbassa la fotocamera verso le minifigure, è possibile farle sembrare meno giocattoli e più persone. In questo modo, si può coinvolgere maggiormente il pubblico se si porta la fotocamera nel mondo delle minifigure, piuttosto che guardare dall’alto il loro mondo.”

Quindi, avete impostato l’illuminazione e fissato la macchina fotografica. Ora, la domanda principale è: che cosa si vuole riprendere?

Azione: pianificare il lavoro

Photo credit: Bea van Grutten

Il consiglio di Jon è di pianificare il più possibile in anticipo. Lo stop motion può richiedere molto tempo. In realtà, Jon dice che, in una giornata fortunata, si ritrova con circa 20 secondi di filmato (quindi sì, ci vuole tempo). L’ultima cosa auspicabile è spendere tutto il tempo per girare una sequenza per poi rendersi conto che bisogna ricominciare da capo.

“È bene fare prima lo storyboard”, dice Jon. “Prima di iniziare l’animazione, chiedetevi cosa succede, chi sono i personaggi e come raccontare la storia.”

È possibile farlo disegnando o scattando singole fotografie.

“A volte preparo una fotocamera e blocco un’inquadratura, scattando le foto chiave dove si trova la minifigura, per pianificare l’azione senza animare tutto il resto.”

L’ingrediente segreto: la pazienza

Photo credit: Bea van Grutten

L’animazione in stop motion è un processo di apprendimento e, come per tutte le cose che si imparano, le lezioni migliori possono venire dagli errori. Questo è perfettamente normale, quindi cercate di non scoraggiarvi troppo se le cose non vanno come speravate.

“A volte può essere frustrante, ma si migliora sempre e si trovano sempre nuovi modi di fare le cose”, dice Jon.

Ci auguriamo che vi piaccia la nostra Cabina A-Frame di LEGO Ideas e il video che la accompagna... e forse vi ritroverete a realizzare il vostro video in stop motion. Se lo fate, ricordate i tre principali suggerimenti di Jon: luci, fotocamera, azione!

Ma soprattutto, divertitevi. Esercitatevi e scoprite dove vi porta la vostra creatività.

https://jonrolphanimation.com/

State cercando qualcosa di più?

Date un’occhiata alla homepage di Adults Welcome per vedere la nostra collezione di set e articoli per adulti!