Storia delle gru

A volte siamo così occupati a guardare avanti e a provare cose nuove che ci dimentichiamo di apprezzare tutti i fantastici modelli che ci hanno portato dove siamo. Milan ci accompagna in un viaggio lungo il viale dei ricordi in questa serie in tre parti.

Milan, c'è un comune denominatore nello sviluppo dei modelli Technic nel corso degli anni?

L'unica cosa che tutti i più recenti modelli condividono rispetto ai primi modelli LEGO Technic è la loro robusta costruzione e l'esperienza di gioco. Nei primi anni, i modelli erano una combinazione di elementi Technic, come ruote dentate, travi, ecc., e mattoncini di sistema. L'autenticità era un criterio di successo già allora. I modelli erano iconici ed era sempre chiaro che si trattava di un elicottero, di una gru o di un camion, ma si rompevano facilmente durante il gioco. Me lo ricordo, perché succedeva anche a me da ragazzino.

La qualità delle funzioni dipendeva inoltre dall'assortimento degli elementi. I primi modelli completamente privi di bottoncini furono introdotti nel 2000, con la Battaglia Star Wars, il Destroyer e i Pit Droid Technic. Il sistema di bloccaggio tridimensionale utilizzato in quei modelli, e nei futuri modelli Technic, rende i nostri design più stabili.

Detto questo, penso che possiamo ancora essere molto orgogliosi di tutti i modelli e delle loro funzionalità e continuiamo a lavorare per ottenere il livello di autenticità alla base di ogni dettaglio sin dal primo giorno. Ogni modello è stato il giocattolo preferito di qualcuno a un certo punto, e questo è qualcosa che vale la pena ricordare.

Diamo ora un'occhiata ad alcune delle pietre miliari nel campo delle gru.

Gli anni '70

Modello:

855 – Gru mobile
Anno: 1978 (immessa nuovamente sul mercato nel 1979, numero prodotto 955).
Motivo della popolarità: È stata la prima gru costruita con elementi Technic e mattoncini LEGO System. È stato il modello che ci ha fatto capire il successo e la popolarità di Technic. Ha avuto così tanto successo che è stata rilanciata nel 1979.
Funzioni: Ovviamente le Power Functions ancora non c'erano e quindi la sovrastruttura girevole e il braccio estensibile erano azionati manualmente.

 

Anni '80:

Modello: 8854 – Gru con braccio meccanico Anno: 1989
Motivo della popolarità: Forse non ci crederete, ma questa è stata l'unica gru Technic che abbiamo realizzato negli anni '80!
Funzioni: Sterzo manuale, sollevamento pneumatico, stabilizzatori e gancio abbassabile e ed estensibile. Il modello B era un camion.

 

Anni '90:

Modello: 8460 - Autogru pneumatica
Anno: 1995
Motivo della popolarità: La prima autogru pneumatica che abbiamo prodotto ebbe un tale successo che l'abbiamo rilanciata non una volta, ma due, nel 2002 e 2003. Le uniche cose che abbiamo cambiato nei nuovi set sono stati alcuni elementi che non erano disponibili quando abbiamo lanciato il modello originale.
Funzioni: Braccio estensibile, ingranaggi manuali, piattaforma girevole, sollevamento e abbassamento del braccio pneumatici, ruote anteriori e posteriori sterzanti.

 

Anni 2000 Oltre all'autogru pneumatica rilanciata nel 2002 e 2003, gli anni '00 sono stati una decade produttiva in materia di gru. Ma se dobbiamo scegliere il nostro modello preferito, è sicuramente questo:
Modello: 8421 – Gru mobile
Anno: 2005
Motivo della popolarità: Una fantastica ed enorme gru! Nel 2005, era la gru più grande che avessimo mai realizzato.

Funzioni: braccio telescopico che si estende fino al doppio della sua lunghezza, veri cilindri pneumatici per il sollevamento e l’abbassamento del braccio, sei ruote sterzanti, quattro martinetti stabilizzatori retrattili e motore Power Functions.

Il meglio degli anni '10 Parlare del meglio del anni '10 forse è un po' prematuro, in quanto siamo appena arrivati alla metà del decennio, ma non trovate che la Gru mobile MK II sia davvero fantastica? Possiamo sempre rivisitare questa categoria nel 2020!
Modello: 42009 – Gru mobile MK II
Anno: 2013
Funzioni: 8 ruote sterzanti, sovrastruttura girevole, motore Power Functions per estendere gli stabilizzatori, abbassare i martinetti ed estendere o abbassare il braccio della gru, gancio con verricello funzionante e dettagliato motore V8 con pistoni funzionanti.

 

Nella seconda parte, daremo uno sguardo agli elicotteri e agli aerei Technic. Nel frattempo, visita i nostri amici su TechnicBricks.com, BrickLink.com e Technicopedia.com per ulteriori fatti divertenti su Technic o visita le nostre aree messaggi per parlarci delle tue gru preferite!

Blog designer