#fff218

Zombie

“Mattonciiiiiiini…”

Fisicamente e intellettualmente molto lento, lo Zombie ha un aspetto inquietante, ma in realtà è un tipo innocuo. Ogni cosa che fa è ripetitivo, al rallentatore e senza senso... sia che guardi la TV, faccia la fila dal droghiere o impili un mattoncino sopra l'altro per costruire un muro perfettamente livellato, ma incredibilmente impersonale e anonimo, che si estende per chilometri e chilometri.

Se lo interrompi, ti fissa con il suo sguardo perso nel vuoto e ritorna a fare quello che stava facendo prima. Se metti un ostacolo davanti a lui, ci va a sbattere contro un'infinità di volte, fino a quando qualcuno non gli fa cambiare direzione. Se lo prendi e lo sposti in un posto nuovo, comincerà a fare qualcosa senza senso anche lì. L'unica cosa che sembra motivarlo è la sua coscia di tacchino - se la fai penzolare davanti a lui, allungherà le braccia per afferrarla, seguendola ovunque essa vada.