Il campione delle Fenici

Tormak Tunnelcat è il fidato leader della Guardia reale tigrata delle Fenici e stretto consigliere di Fluminox. Gestisce la sicurezza nella Città della Fenice e, ogni volta che si profila una missione al di fuori del perimetro urbano, ne assume le redini in veste di leader tattico e della sicurezza. È un veterano della prima guerra della tribù dei cacciatori. È un combattente estremamente abile, con o senza armi, ma quando è armato, è praticamente invincibile.

Artigli della Tigre: Tygafyre

Tygafyre è l'arco di Tormak. Può scagliare sia frecce convenzionali sia frecce esplodenti. Tormak ha sviluppato le frecce esplodenti durante la prima guerra della tribù dei cacciatori. La maggior parte dei combattimenti ebbe luogo nei tunnel sotto Chima. Questa è stata la guerra che gli ha guadagnato il soprannome di Tormak Tunnelcat e per la quale ha dovuto sacrificare la sua amicizia con le Tigri. Le frecce sono dotate di un particolare meccanismo esplodente che fa collassare gli ingressi di gallerie e grotte. L'esplosione diventa così calda che fonde la roccia e lascia una superficie liscia, completamente solida.

Tormak sconfitto

Dopo la prima guerra della tribù dei cacciatori, Tormak era l'unico felino sopravvissuto. Continuò a svolgere il suo dovere nei pericolosi, solitari e bui tunnel sotto Chima. Fu allora che udì il pianto di un cucciolo di leone, che si era spinto fino ai margini di un cornicione. Tormak riuscì ad afferrarlo appena in tempo. Inizialmente, pensò di riportare il cucciolo agli altri Leoni, ma poi, con sua grande sorpresa, non ci riuscì.

Al caldo nel mio cuore

Tormak era lì, a poche centinaia di metri dai Leoni. Non avrebbe dovuto far altro che consegnarglielo, ma non riuscì ad aprire le braccia che trattenevano la calda e piccola creatura addormentata contro il suo petto. Contro il suo cuore. In quel momento, in un solo torrido istante, Tormak provò tutta la solitudine che aveva sopportato durante la lunga guerra. Gli bruciava dentro, spingendolo fino alle lacrime, e sapeva che non avrebbe mai voluto provare di nuovo quella sensazione.

Ligre Ligre risplendi splendente

Tormak tenne con sé la piccola leonessa e la chiamò Li’Ella. Li’Ella ricambiò il suo amore incondizionato come solo un cucciolo sa fare e Tormak se ne innamorò perdutamente. Tormak insegnò a Li’Ella tutto quello che sapeva sui combattimenti e la difesa. Come essere sincera e come essere coraggiosa. Anche Li’Ella insegnò qualcosa a Tormak: come sentirsi di nuovo felice. Come sorridere e divertirsi. Questa meravigliosa leonessa salvò la sua anima dal dolore e Tormak lo sa. Non c'è nulla che non avrebbe fatto per lei.

Li’Ella

Li’Ella è una giovane leonessa. Coraggiosa di cuore e forte di corpo. È una combattente molto capace, in quanto è stata addestrata dal miglior soldato in Chima. Ha un buon cuore, ama il divertimento ed è semplicemente una persona molto gentile. È nobile, valorosa e proteggerà chi ne ha bisogno, anche se questo significa mettere a repentaglio la propria sicurezza. È specializzata nell'uso di molte armi, ma la sua arma preferita è la doppia ascia. Li’Ella è cresciuta tra i felini nella Città della Fenice, in particolare tigri e leopardi. Così, quando incontra Laval, non riesce a credere che esistano altri Leoni. Soprattutto uno così bello.