21007 Rockefeller Plaza®

  • Prodotto non più in produzione

Dati

  • Architetto: Raymond Mathewson Hood era l'architetto senior di un grande tram di architetti
  • Tipo di costruzione: Struttura in acciaio con rivestimento in pietra calcarea
  • Ingombro planimetrico: 19 edifici commerciali, per un totale di 89.000m2
  • Altezza: 266 m
  • Ubicazione: Centro di Manhattan, New York City, NY, Stati Uniti
  • Materiali: Pietra calcarea
  • Stile: Art Déco
  • Piani: 70
  • Anno: 1930 - 1939 (i 14 edifici originali)

Storia

Il Rockefeller Center® è un complesso di 19 edifici commerciali che si estende per 89.000 m2 tra la 48a e la 51a strada a New York. Costruito dalla famiglia Rockefeller, si trova al centro di Manhattan, tra la Fifth Avenue e la Sixth Avenue.

Il Rockefeller Center® rappresenta una svolta nella storia della scultura architettonica: è tra gli ultimi più importanti progetti edili negli Stati Uniti a includere un programma di arte pubblica integrata. La maggior parte delle opere - dodici - tra cui la statua di Atlante di fronte alla Fifth Avenue e i grandi fregi sopra l'ingresso principale del Palazzo RCA, appartiene allo scultore Lee Lawrie.

Il Centro è una combinazione di due complessi: i 14 edifici Art Déco originali, del 1930, e una serie di quattro torri in stile internazionale costruite lungo il lato ovest della Avenue of the Americas negli anni '60 e '70.

Riferimenti
Foto cortesia dei Rockefeller Center Archives.
Testo: www.rockefellercenter.com
www.u-s-history.com
www.rockarch.org

Architect

John Davison Rockefeller, Jr. (29 gennaio 1874 - 11 maggio 1960) è stato un grande filantropo e uno dei più importanti membri della famosa famiglia Rockefeller. Durante la Grande Depressione sviluppò e fu l'unico finanziatore di un vasto complesso immobiliare di 14 edifici nel centro di Manhattan, il Rockefeller Center®.

Era il più grande progetto edile privato mai intrapreso in tempi moderni. Più di 75.000 persone lavorarono alla costruzione del Centro negli anni della Depressione.

L'appaltatore principale e agente dell'enorme progetto fu John R. Todd, mentre Raymond M. Hood si occupò della parte progettuale, alla guida di un team di tre studi di architettura. Hood è stato il più grande architetto di grattacieli degli anni '20, incarnando e ispirando l'evoluzione del design dei grattacieli in America durante il decennio, e il Rockefeller Center fu il suo ultimo grande progetto.