La Terra di CHIMA

Un tempo un paradiso naturale incontaminato, il Regno di CHIMA è diventato un campo di battaglia per otto tribù di animali. Una sincera fratellanza si è trasformata in un incontenibile odio. Gli animali combattono per il controllo di una risorsa naturale, il CHI, un potente elemento che è al tempo stesso una fonte di vita e di potenziale distruzione. Solo pochi e coraggiosi eroi in CHIMA comprendono la vera natura del CHI e le conseguenze di un suo uso improprio: la caduta di CHIMA. Le loro storie, e le storie dei nemici che cercano di distruggerli, sono dette... THE LEGENDS OF CHIMA.

La terra di CHIMA è governata dalle tribù degli animali da oltre mille anni. Leoni, coccodrilli, aquile, lupi, gorilla, rinoceronti, corvi e orsi convivevano in pace. Giocavano e lavoravano insieme, collaboravano e prosperavano - fino allo scoppio dei conflitti.

La prima specie ad essersi dissetata all'antica sorgente di CHI, i Leoni, proteggeva la preziosa fonte di vita. Nessuno aveva mai contestato il loro dominio, perché erano sempre stati giusti e leali con il CHI. Gli animali in tutto il Regno facevano affidamento sulle magiche sfere CHI per alimentare i loro veicoli, gli equipaggiamenti e se stessi. Le sfere erano una fonte di potere che i Leoni avevano sempre condiviso equamente con tutti. Ma alla fine, l'avidità ebbe la meglio su alcune tribù. Un giovane principe coccodrillo, di nome Cragger, pretese una quota maggiore delle potenti sfere CHI per la sua tribù. Ma, come del resto avevano fatto per mille anni, i Leoni sostenevano che ripartire in modo diseguale il CHI avrebbe sconvolto l'equilibrio naturale di CHIMA. I Leoni volevano solo agire equamente e proteggere il Regno. Ma i Coccodrilli non la pensavano così. Presto, le scaramucce sulla ripartizione del CHI dei Coccodrilli degenerarono in un teso conflitto.

Diventato re, il principe dei Coccodrilli, Cragger, accusò i Leoni di essersi sbarazzati dei suoi genitori e la situazione tra i Coccodrilli e i Leoni precipitò ulteriormente. E mentre il conflitto si allarga a macchia d'olio, il destino del Regno di CHIMA rimane in bilico...