Il 27 febbraio il Gruppo LEGO pubblicherà l'Annual Report 2013, relativo alle prestazioni finanziarie, e il Responsibility Report 2013. L'azienda rivela oggi i punti principali riguardanti le prestazioni non finanziarie del Gruppo LEGO nel 2013.

"Tutti i risultati raggiunti nel 2013 sono volti allo scopo di migliorare in modo significativo il nostro sforzo per essere un’azienda responsabile. Ci stiamo espandendo a livello globale e siamo determinati a impattare positivamente sia sulla società, che sul pianeta, che verrà ereditato dai nostri figli. Ciò si riflette in tutti gli aspetti delle nostre attività: la sicurezza dei giocattoli, una maggiore efficienza energetica, il miglioramento della preparazione dei dipendenti in merito alla sicurezza del lavoro, la collaborazione con i fornitori per l'adozione di una condotta responsabile o ancora il modo in cui proponiamo i nostri prodotti ai bambini", afferma Jørgen Vig Knudstorp, President e CEO del Gruppo LEGO.

Highliths:
Ambiente
• Nel 2013 l'efficienza energetica presso le fabbriche LEGO è migliorata del 6,7%.
• Dal 2009 il Gruppo LEGO ha migliorato la propria efficienza energetica del 30%.
• Nel 2013 il Gruppo LEGO ha adottato il programma Climate Savers del WWF (World Wildlife Fund), sottolineando il proprio impegno a ridurre le emissioni di CO2 presso le fabbriche LEGO e all'interno dell'intera catena logistica.

Dipendenti
• Nel 2013 i casi di assenze dovute a infortuni sul lavoro sono stati 36, un numero che denota una riduzione del 40% rispetto al 2009 e che corrisponde a un tasso di infortuni dell’ 1,7, il più basso di sempre.
• Dal 2009 la forza lavoro del Gruppo LEGO è aumentata di circa 5.000 dipendenti.

Migliore efficienza energetica
"Siamo convinti che il nostro maggiore contributo alla società sia l'esperienza di gioco che offriamo ai bambini di tutto il mondo con i nostri prodotti. I nostri prodotti ispirano e fanno crescere i bambini sperimentando il gioco creativo. Allo stesso tempo ci rivolgiamo a un numero sempre maggiore di bambini in tutto il mondo e dobbiamo assicurarci che le nostre attività di produzione e distribuzione vengano condotte in modo sostenibile. Siamo consapevoli che le nostre azioni hanno un impatto sull'ambiente", afferma Jørgen Vig Knudstorp.

Il Gruppo LEGO è costantemente impegnato nel migliorare l'efficienza energetica in fase di produzione dei prodotti LEGO. Nel 2013 il Gruppo LEGO ha migliorato la propria efficienza energetica del 6,7%.

"Si tratta di un dato estremamente positivo, che ci ha consentito di raggiungere un miglioramento dell'efficienza energetica del 30% in appena cinque anni. Il miglioramento dell'efficienza conseguito nel solo 2013, ha portato a una riduzione delle emissioni di CO2 di 6.500 tonnellate", afferma Bali Padda, Executive Vice President e COO del Gruppo LEGO.

Meno infortuni nel 2013
Oltre all'impatto ambientale, il Gruppo LEGO concentra l'attenzione sulla sicurezza dei dipendenti. Nel 2013 il tasso di infortuni all'interno del Gruppo LEGO, calcolato in base al numero di infortuni per milione di ore lavorative, è stato di 1,7.

"Il nostro attuale livello di sicurezza è conforme agli standard più elevati, ma possiamo ancora migliorare. Nel 2013 si sono verificati 36 infortuni, a fronte di una forza lavoro di 11.755 dipendenti. Nonostante si tratti del nostro tasso di infortuni più basso di sempre, non siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo ambizioso annuale che ci eravamo prefissati", afferma John Goodwin, Executive Vice President e CFO del Gruppo LEGO.

Cambiare le abitudini sul lavoro richiede tempo. Dato che il Gruppo LEGO ha assunto un numero significativo di nuovi dipendenti ha anche aumentato il focus sulla sicurezza e migliorato i report di segnalazione; questo  potrebbe tradursi in un aumento del numero di segnalazioni relative a infortuni. Nel breve termine è probabile che ciò influisca negativamente sul tasso di infortuni registrato.

"Resta comunque il fatto che nel 2013 il LEGO Group è diventato un luogo di lavoro più sicuro e che in appena cinque anni ha compiuto notevoli passi avanti. Dal 2009 la forza lavoro all'interno del Gruppo LEGO è aumentata di oltre 5.000 dipendenti, mentre il numero di infortuni legati al lavoro è diminuito del 40%", afferma John Goodwin.

Fornitori qualificati
Nel 2013 il Gruppo LEGO ha deciso di rendere ancora più incisivo il proprio impatto positivo sull’ambiente attraverso la collaborazione con partner, fornitori e organizzazioni no-profit. È per questo motivo che nel 2013 il Gruppo LEGO ha adottato il programma Climate Savers del WWF (World Wildlife Fund), impegnandosi a ridurre le emissioni di anidride carbonica in tutta la catena logistica, fornitori inclusi. Questa collaborazione è la prima nel suo genere nel settore dei giocattoli.

L’obiettivo ambizioso per il 2016 è ridurre l'energia utilizzata per produrre una tonnellata di pezzi LEGO del 10% rispetto al 2012 e, al contempo, eguagliare le emissioni dirette e indirette di anidride carbonica utilizzando l’energia rinnovabile.

"Siamo costantemente impegnati a mantenere la promessa di lasciare ai nostri figli un mondo migliore e la partnership indica chiaramente la direzione intrapresa. Ciò significa che continueremo ad avere un dialogo stretto con i nostri partner e fornitori durante il 2014 per raggiungere quest’obiettivo”, afferma Bali Padda.

I risultati annuali del Gruppo LEGO verranno presentati in diretta in streaming il 27 febbraio alle 10:30 (CET). Per assistere in diretta o scaricare la registrazione della presentazione e del Responsibility Report 2013, disponibile al termine della presentazione, basta connettersi a http://aboutus.lego.com/news-room.  

Ulteriori informazioni:
Morten Vestberg,
Communications Manager,
LEGO Group,
+45 5215 9259
morten.vestberg@LEGO.com

Roar Rude Trangbæk,
Press Officer,
LEGO Group
+45 7950 4348
RRT@LEGO.com